CORSO DI FORMAZIONE 2022/24 A + F

CORSI ED ESAMI DI ABILITAZIONE
PER LE DISCIPLINE ALPINE e del FONDO
CICLO FORMATIVO 2022/2024

NOTA BENE:
- i moduli di formazione devono essere frequentati in sequenza, sono propedeutici l’uno all’altro, in caso di interruzione si può riprendere la formazione agganciandosi all’iter formativo dell’anno successivo;
- la frequenza a tutti i moduli è obbligatoria. Sono ammesse assenze per infermità o per gravi e giustificati motivi. La somma delle assenze non può essere superiore ad un decimo della durata complessiva dei corsi. (per i due corsi culturali: massimo un giorno di assenza. Per il corso tecnico-didattico: massimo 9 giornate sul totale del corso, non più di 2 giornate per ogni modulo).
- l’idoneità conseguita con il superamento della prova attitudinale ha durata di 7 anni (è quindi indispensabile ottenere la qualifica di maestro di sci entro 7 anni dalla data di svolgimento delle prove attitudinali);  
- l’iter formativo deve essere iniziato obbligatoriamente con la frequenza della prima parte del corso culturale;  
- il superamento dell’esame culturale (prima parte) è requisito indispensabile per l’ammissione alla frequenza dei successivi corsi tecnico-didattici sulla neve;  
- QUOTE DI ISCRIZIONE (sono escluse le spese di vitto e alloggio che sono a carico del partecipante); tutte le quote di iscrizione vanno pagate alla PAT tramite pagoPA.
per ciascuna delle due parti del corso culturale: €150,00 per i residenti in provincia di Trento da almeno 3 anni / €300,00 per chi non è residente o residente da meno di 3 anni in provincia di Trento
per l'intero corso tecnico-pratico 2022-24: €2.600,00 per i residenti in provincia di Trento da almeno 3 anni / €4.000,00 per chi non è residente o residente da meno di 3 anni in provincia di Trento. La quota va pagata in un'unica soluzione prima di iniziare il corso tecnico-pratico.

Il presente calendario è da intendersi di massima in quanto, per ragioni contingenti, può essere modificato dalla Direzione dei corsi. I corsisti sono invitati a consultare questa pagina prima di ogni modulo per avere conferma del suo effettivo svolgimento nelle date e località programmate.

10/14 maggio 2022 1^ parte corso culturale Trento
26 MAGGIO; 30 MAGGIO Esami 1^ parte corso culturale
convocazioni ed esiti esame: http://www.turismo.provincia.tn.it/
Trento
5/9 settembre 2022 2^ parte corso culturale Trento
settembre-ottobre 2022 Esami 2^ parte corso culturale Trento
ISCRIZIONE CORSO TECNICO-DIDATTICO
CASCO OBBLIGATORIO PER LO SCI ALPINO
ottobre 2022 1° modulo del corso tecnico didattico  
novembre 2022 2° modulo del corso tecnico didattico  
dicembre 2022 3° modulo del corso tecnico didattico  
AFFIANCAMENTO
gennaio 2023 4° modulo del corso tecnico didattico  
febbraio 2023 5° modulo del corso tecnico didattico  
EUROTEST (sci alpino)
marzo 2023 6° modulo del corso tecnico didattico  
aprile 2023 7° modulo del corso tecnico didattico (eurosécuritè)  
maggio 2023 8° modulo del corso tecnico didattico  
giugno 2023 9° modulo del corso tecnico didattico  
ottobre 2023 10° modulo del corso tecnico didattico  
novembre 2023 11° modulo del corso tecnico didattico  
novembre 2023 12° modulo del corso tecnico didattico  
novembre-dicembre 2023 ESAME ALLIEVO MAESTRO  
ATTIVITA' ALLIEVO MAESTRO *
PROSEGUIMENTO CICLO FORMATIVO (LICEO TIONE)
aprile 2024 13° modulo del corso tecnico didattico  
aprile 2024 14° modulo del corso tecnico didattico  

aprile 2024

ESAME MAESTRO  

 

* Ai sensi della deliberazione della Giunta provinciale n. 184 di data 8 febbraio 2018 “adozione delle norme regolamentari relative ai corsi ed agli esami per guida alpina e maestro di sci” l’attività di insegnamento avrà una durata minima di 20 giorni per lo sci alpino, di 15 giorni per lo snowboard e di 10 giorni per lo sci nordico. L'allievo maestro può insegnare, esclusivamente presso scuole di sci, per le discipline alpine i livelli L1, L2, L3, L4, L5, per le discipline nordiche, il livello “bronzo e argento” riferiti ai testi tecnici della FISI e, per le discipline dello snowboard, fino all’utilizzo di pista “rossa” e l’easypark.